Minima Cardiniana 91

Domenica 30 agosto 2015, XXII Domenica del Tempo Ordinario – Santi Felice e Adautto

AVANTI DUNQUE CON LA DIPLOMAZIA

Credo sia noto a tutti i venticinque lettori di queste righe settimanali e a tutti quelli che mi conoscono anche solo un po’ che io voglio un gran bene al mio “vecchio” amico Matteo Renzi; ed è un’amicizia che risale ad almeno un decennio fa, quando egli era ancora Presidente della provincia di Firenze. Ed era davvero, allora, appena un ragazzino, ma accidenti se di grinta ne aveva; e anche già di esperienza; nonché, a mio avviso, di stoffa politica da vendere

D’altronde sia lui sia i suoi più prossimi e diretti collaboratori (anche fra i quali ho alcuni amici) sanno bene che affetto e amicizia sono un conto, consenso un altro. Vorrei sinceramente essere d’accordo con le scelte di Matteo; lo sono solo talvolta, e gli riconosco volentieri doti di abilità, di “fiuto” e di energia non comuni (insieme a un’invidiabile fortuna, di quelle con la “C” maiuscola come diciamo noialtri tra Firenze, Bagno a Ripoli, Rosano e Pontassieve). Ma spesso dissento da lui. Continua a leggere