Minima Cardiniana 299/0

Domenica 1° novembre 2020, Ognissanti

INDICE
1. EDITORIALE
2. GLI “ATTENTATI ISLAMICI” IN FRANCIA
3. L’AMORE, LA VOCAZIONE E LA MUSICA
4. TRADIZIONALISMO E CONSERVATORISMO
5. LA PAROLA DI DIO E LE LINGUE DELL’UOMO
6. A VOLTE RITORNANO…
7. UNA BREVE PRECISAZIONE

Pubblicato in MC

Minima Cardiniana 299/1

Domenica 1° novembre 2020, Ognissanti

EDITORIALE
A PESTE, FAME ET BELLO LIBERA NOS, DOMINE!
scrivo queste brevi note a Genova, dalle finestre di un vecchio palazzo sul Porto Antico che domina la sopraelevata, il veliero di “Capitan Uncino” e la Lanterna, mentre alla mia estrema sinistra posso vedere la torre del Castello. Sono un privilegiato perché qui, in alcune grandi stanze, ha trovato un rifugio credo sicuro la maggior parte dei miei libri: il resto è sparso in sette o otto luoghi diversi, tra ambienti privati e pubbliche biblioteche. Continua a leggere

Pubblicato in MC

Minima Cardiniana 299/2

Domenica 1° novembre 2020, Ognissanti

GLI “ATTENTATI ISLAMICI” IN FRANCIA
UN TENTATIVO DI DECODIFICAZIONE

“Una volta ancora il nostro paese è stato colpito da un attacco terroristico islamista. Una volta ancora questa mattina tre nostri connazionali sono morti a Nizza, nella basilica di Notre Dame e chiaramente è la Francia che è attaccata. Il sostegno di tutta la nazione va ai cattolici”.

Queste le drammatiche parole rivolte dal presidente francese Emmanuel Macron subito dopo l’orribile attentato di Nizza. Il “terrorismo islamista” è indicato come il responsabile; l’attacco è diretto contro la Francia, ma specificamente anche contro i cattolici (e non è la stessa cosa). Continua a leggere

Pubblicato in MC

Minima Cardiniana 299/3

Domenica 1° novembre 2020, Ognissanti

L’AMORE, LA VOCAZIONE E LA MUSICA
FRANCESCO, BACH, SCHWEITZER E BERGOGLIO
Credo sia importante riflettere sulle molte implicazioni che le due ultime lettere encicliche, la Laudato si’ e la Fratelli tutti, comportano ai livelli più vari. Uno di essi, a mio avviso molto importante anche per chi non è musicologo e non ama particolarmente la musica cosiddetta “classica”, è la consonanza tra la lezione di queste due encicliche, nel solo significato cristocentrico e nella loro valenza paolina, e la meditazione bachiana di Albert Schweitzer assunta nel suo valore teologico e letta, attraverso la testimonianza di Francesco d’Assisi, alla luce della sua esperienza non immanentisticamente “umanitaria”, bensì squisitamente mistica. Continua a leggere

Pubblicato in MC