Minima Cardiniana 319/0

Domenica 21 marzo 2021, V Domenica di Quaresima
San Benedetto, Equinozio di Primavera

Numero speciale dedicato a chi ha la memoria corta, a chi fa di tutto per averla, a chi vede il fuscello nell’occhio altrui e non la trave nel proprio, a chi stima che gli errori (e i misfatti) propri sono al massimo “deprecabili errori” (“fuoco amico”, “danni collaterali” et similia) e quelli altrui crimini infami, a chi ama chiamar “presidente” qualche gangster sostenuto dai poteri forti finanziari e imprenditoriali mentre definisce regolarmente “peggiori di Hitler” statisti che invece, magari talora sbagliando, cercano di difendere i diritti dei loro popoli e dell’umanità intera.
Numero dedicato a chi dimostra non solo di aver dimenticato o di non aver mai capito cose accadute un secolo fa, ma anche a chi soffre di “amnesia cronica postmoderna” relativa all’ultimo ventennio, dall’11 settembre 2001 a oggi.
Numero dedicato a chi ritiene che il carcere di Abu Ghraib a Baghdad fosse un centro studi nel quale si educava il popolo irakeno all’esportazione della democrazia, che Guantanamo sia una dependance di un
Club Méditerranée e che Gheddafi sia stato ucciso da un benemerito sodalizio di filantropi. Continua a leggere

Pubblicato in MC

Minima Cardiniana 319/1

Domenica 21 marzo 2021, V Domenica di Quaresima
San Benedetto, Equinozio di Primavera

EDITORIALE
Primavera 2021. Un quinto del primo secolo del nuovo millennio se n’è andato, e siamo ancora alle solite. Quattro lustri fa, negli Stati Uniti, un ciclone repubblicano portò al potere un semideficiente-semianalfabeta d’illustre prosapia multimiliardaria che nel giro di tre anni scatenò un caos irrimediabile nel Medio e Vicino Oriente provocando reazioni a catena tra cui il rafforzarsi di un terrorismo islamico la responsabilità del quale venne sulle prime attribuite sia all’Islam nel suo complesso, sia più tardi a gruppi fondamentalisti i mandanti, sostenitori e finanziatori dei quali si sono poi rivelati esponenti delle petrolmonarchie della penisola arabica legate da un’alleanza di ferro con i governi USA che le ha condotte, negli ultimi tempi, anche a un’alleanza de facto con lo stesso governo israeliano conservatore-fondamentalista di Netanyahu. Continua a leggere

Pubblicato in MC

Minima Cardiniana 319/2

Domenica 21 marzo 2021, V Domenica di Quaresima
San Benedetto, Equinozio di Primavera

OBIETTIVO SIRIA. LA NUOVA CROCIATA CONTRO DAMASCO
Fatemi fare ogni tanto il mio mestiere: e consentite di lasciarvi annoiare da un apologo (quasi) storico. Quasi novecento anni fa la compagine musulmana vicino-orientale, sorpresa e sconvolta da quell’inaspettata avventura militare svoltasi fra 1096 e 1099 (che noi chiamiamo “prima crociata”) e approdata alla costituzione nell’area fra Israele, Giordania e Siria attuali di una “monarchia feudale” di tipo euro-occidentale, pensò di correre ai ripari (in Spagna stava accadendo più o meno la medesima cosa). Le massime autorità musulmane di allora, il califfo arabo-persiano abbaside e il sultano turco-selgiuchide che gli fungeva da primo ministro e da “braccio armato”, decisero ch’era il momento di cominciar a sbarazzarsi di quegli intrusi. Della bisogna fu incaricato un intraprendente principe-funzionario turco, Imad ad-Din Zenqhi, atabeğ (“governatore in capo”) dell’area tra Aleppo e Mosul, quindi signore di gran parte di Siria e Iraq attuali). Continua a leggere

Pubblicato in MC