Minima Cardiniana 289/3

Domenica 5 luglio 2020
XIV Domenica del Tempo Ordinario, Sant’Antonio Maria Zaccaria

CINQUE CASI ESEMPLARI

1. UNA GLORIOSA MEMORIA NAZIONALE SU TERRA CONTESTATA
È necessario ricordare che il terreno sul quale fu eretto il monumento che raffigura, scolpiti nella roccia, i volti di quattro presidenti americani, fu sottratto ai nativi Lakota Sioux nel secolo XIX. Dello scultore autore dell’opera si parla nell’articolo.
Nei giorni scorsi Julian Bear Runner, presidente dell’Oglala Sioux Tribal Council, ha ammonito il presidente a non visitare il 3 luglio, vigilia dell’Independence Day, il monumento nazionale in South Dakota perché aumenterebbe il rischio coronavirus e violerebbe gli storici trattati tra il governo Usa e i nativi americani per governare le sacre Black Hills. La visita, infatti, richiede il permesso dei sette governi tribali Sioux.
Com’è andata, adesso lo sappiamo. E conosciamo anche le frasi che sono state pronunciate da Donald Trump. Che, a nostro avviso, non hanno bisogno di alcun commento
(David Nieri). Continua a leggere

Pubblicato in MC

Minima Cardiniana 289/4

Domenica 5 luglio 2020
XIV Domenica del Tempo Ordinario, Sant’Antonio Maria Zaccaria

LIBRI LIBRI LIBRI
PELLEGRINO ARTUSI
Era stato a lungo dimenticato e sopravvalutato, quel romagnolo collezionista di sapide, sovente grevi ricette; e considerato al massimo un “minore” più noto alle casalinghe che agli studiosi. Ma nel 1970 uscì l’edizione de La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene di Pellegrino Artusi a cura e con Introduzione di uno che, a sua volta, era un altro genio romagnolo: il solo, forse, a comprenderlo sul serio e fino in fondo. Alludo a Piero Camporesi[1].
Continua a leggere

Pubblicato in MC

Minima Cardiniana 288

Domenica 28 giugno 2020
XIII del tempo Ordinario, Santi Ireneo e Attilio

EDITORIALE
SONO APPARSO A VITTORIO SGARBI (O VICEVERSA?)
Vittorio Sgarbi è un Amico. E, come dice la canzone: “È l’Amico è – qualcosa che – più ce n’è meglio è”. Lo conoscevo da tempo, fino dagli Anni Ottanta (un incontro qui, una telefonata là): e, poiché sono ohimè molto più accademico, molto più “professore”, di quanto vorrei, mi auguravo che correggesse certe sue intemperanze e finisse col far soltanto lo studioso. Perché come studioso, come storico dell’arte e critico d’arte, perdinci mi pareva inarrivabile: un intuitivo, un istintivo dall’occhio infallibile che, quando voleva e ne aveva voglia, sapeva anche rivestire le sue intuizioni di belle ragioni – o di eccellenti apologie – critico-filologiche. “Bisognerebbe che si limitasse a studiare, che non si disperdesse, che studiasse di più…”, mi ripetevo. Continua a leggere

Pubblicato in MC

Minima Cardiniana 287/0

Domenica 21 giugno 2020, San Luigi Gonzaga
XII Domenica del Tempo Ordinario, Solstizio d’Estate

INDICE
1. AGENDA
2. IN MEMORIAM
3. EDITORIALE. PARTE PRIMA…
4. POLEMICHE
5. … EDITORIALE. PARTE SECONDA
6. AFRICA. VECCHI E NUOVI COLONIALISMI
7. LIBRI LIBRI LIBRI

Pubblicato in MC