Minima Cardiniana 124

Domenica 29 maggio. Corpus Domini

PROTESTA

San Massimino era vescovo di Treviri quando essa, nel IV secolo, era la capitale della pars Occidentis dell’impero. Nacque ai Cieli nel 349. Quest’anno, la sua festa gli viene “scippata” da quella del Corpus Domini, che per la verità sarebbe caduta giovedì 26 maggio: ma sapete com’è, le feste infrasettimanali disturbano, rompono il ritmo della produzione, danneggiano il profitto. La “caccia alle feste inutili” si era già avuta nel settecento, quando parte della Chiesa appoggiava i Lumi. A partire dalla Lettera Apostolica di Paolo VI Mysterii paschalis celebrationem del 14 febbraio 1969, il cammino sulla via dell’emarginazione – e, alla lunga, della distruzione – della Tradizione liturgica riprese: Ascensione, Pentecoste e Corpus Domini vennero spostate dai giovedì previsti nel Calendario Liturgico alla domenica successiva. Continua a leggere

Pubblicato in MC