Minima Cardiniana 319/2

Domenica 21 marzo 2021, V Domenica di Quaresima
San Benedetto, Equinozio di Primavera

OBIETTIVO SIRIA. LA NUOVA CROCIATA CONTRO DAMASCO
Fatemi fare ogni tanto il mio mestiere: e consentite di lasciarvi annoiare da un apologo (quasi) storico. Quasi novecento anni fa la compagine musulmana vicino-orientale, sorpresa e sconvolta da quell’inaspettata avventura militare svoltasi fra 1096 e 1099 (che noi chiamiamo “prima crociata”) e approdata alla costituzione nell’area fra Israele, Giordania e Siria attuali di una “monarchia feudale” di tipo euro-occidentale, pensò di correre ai ripari (in Spagna stava accadendo più o meno la medesima cosa). Le massime autorità musulmane di allora, il califfo arabo-persiano abbaside e il sultano turco-selgiuchide che gli fungeva da primo ministro e da “braccio armato”, decisero ch’era il momento di cominciar a sbarazzarsi di quegli intrusi. Della bisogna fu incaricato un intraprendente principe-funzionario turco, Imad ad-Din Zenqhi, atabeğ (“governatore in capo”) dell’area tra Aleppo e Mosul, quindi signore di gran parte di Siria e Iraq attuali). Continua a leggere

Pubblicato in MC

Minima Cardiniana 319/4

Domenica 21 marzo 2021, V Domenica di Quaresima
San Benedetto, Equinozio di Primavera

RICORDIAMOCI ANCHE DELLA LIBIA
MANLIO DINUCCI
PERCHÉ LA NATO DIECI ANNI FA DEMOLÌ LA LIBIA
Dieci anni fa, il 19 marzo 2011, le forze Usa/Nato iniziano il bombardamento aeronavale della Libia. La guerra viene diretta dagli Stati Uniti, prima tramite il Comando Africa, quindi tramite la Nato sotto comando Usa. In sette mesi, l’aviazione Usa/Nato effettua 30 mila missioni, di cui 10 mila di attacco, con oltre 40 mila bombe e missili. Continua a leggere

Pubblicato in MC

Minima Cardiniana 319/5

Domenica 21 marzo 2021, V Domenica di Quaresima
San Benedetto, Equinozio di Primavera

E, QUANDO UN “DITTATORE” IMPEDISCE DI FAR AFFARI… (COME IN BOLIVIA)
THIERRY MEYSSAN
IL ROVESCIAMENTO DI EVO MORALES E LA PRIMA GUERRA DEL LITIO
È dalla fine del XIX secolo che il mondo assiste alle guerre per il petrolio. Ora iniziano quelle per il litio, minerale indispensabile per i telefoni portatili, ma soprattutto per le vetture elettriche. Da documenti del Foreign Office, esaminati da uno storico e da un giornalista britannici, risulta che il Regno Unito ha organizzato da cima a fondo il rovesciamento del presidente Evo Morales, al fine d’impossessarsi delle riserve di litio della Bolivia.
Ripensate al rovesciamento a fine 2019 del presidente Evo Morales: all’epoca i media egemonici asserivano che Morales aveva trasformato la Bolivia in una dittatura e per questa ragione il popolo lo cacciava. L’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) pubblicò un rapporto per certificare che le elezioni erano state truccate e che si stava assistendo al ripristino della democrazia. Continua a leggere

Pubblicato in MC