Minima Cardiniana 331/0

Domenica 13 giugno 2021
Sant’Antonio da Padova, Prima Domenica del Tempo Ordinario

INDICE
1. EDITORIALE
2. OMAGGIO A UN AUTENTICO PATRIOTA
3. RIPENSANDO ALLA SERBIA: MA CHE COSA CI HANNO RACCONTATO IN TUTTI QUESTI ANNI?
4. ANCORA SU DON ENZO BIANCHI
5. NESSUNA PIETÀ PER CHI UCCIDE NEL NOME DELL’ISLAM (MENTRE MAGARI, SE UCCIDE PER SOLDI O PER PURO DIVERTIMENTO “POSTMODERNO”, SI PUÒ ANCHE CAPIRE…)
6. I PASTORI DELLE LOBBIES MULTINAZIONALI, IL CANE STATUNITENSE, IL GREGGE DELLE PECORE EUROPEE

Minima Cardiniana 331/1

Domenica 13 giugno 2021
Sant’Antonio da Padova, Prima Domenica del Tempo Ordinario

EDITORIALE
FRANCO CARDINI
STORIA DI UN PAIO DI RAY-BAN, DI UNA VALIGETTA, DI UN COMPUTER E DI UN’AGENDA
Lunedì 7 giugno scorso, al Giardino Scotto di Pisa, si è parlato del medievista pisano Marco Tangheroni e di un suo celebre libro, Navigazione e commercio nel Mediterraneo medievale, recentemente riedito dal “Corriere della Sera”. Marco, che se n’è andato cinquantottenne nel 2004 dopo il calvario di una vita passata per un quasi quarantennio in dialisi, ha insegnato in tre università italiane e in alcune europee, ha scritto decine di libri e centinaia di saggi e articoli, è stato preside di facoltà, direttore d’istituto, candidato sindaco e consigliere comunale della sua città.
Marco era un cattolico serio, un vero credente, senza isterismi e senza incrinature. Uno che accettava la sua malattia senza lamentarsi, senza ostentare la sua forza d’animo, e che solo una volta io sentii dire semplicemente “Sono stanco”. Continua a leggere

Minima Cardiniana 331/2

Domenica 13 giugno 2021
Sant’Antonio da Padova, Prima Domenica del Tempo Ordinario

OMAGGIO A UN AUTENTICO PATRIOTA
GIANCARLO RICCIO
IN ONORE E IN MEMORIA DI JOERG KLOTZ, PATRIOTA SUDTIROLESE, PALADINO DI UNA LIBERA EUROPA DELLE PATRIE E DEI POPOLI
La primissima idea dell’amico Franco Cardini (e si parva licet anche mia) era di formulare gli auguri ad Eva Klotz per i suoi (primi) settant’anni compiuti il 4 giugno. Una vita (persino un po’ spericolata) spesa per difendere la causa del popolo sudtirolese in una terra, l’attuale provincia autonoma di Bolzano, che fa parte da alcuni decenni dell’Italia. Ma che è terra di confine, di “Mischung” non solo linguistiche (italiano, tedesco, ladino) ma è anche un’area di convivenza da sempre non facile tra etnie diverse. E chi pensa – in cerca non di sovrapposizioni ma di caute analogie – ad altre aree geopolitiche in cerca di autonomia nel resto (almeno) dell’Europa, non sbaglia. Continua a leggere

Minima Cardiniana 331/3

Domenica 13 giugno 2021
Sant’Antonio da Padova, Prima Domenica del Tempo Ordinario

RIPENSANDO ALLA SERBIA: MA CHE COSA CI HANNO RACCONTATO IN TUTTI QUESTI ANNI?
ANONIMO (SIAMO CONTRARI AGLI ANONIMI: MA, PER QUESTA VOLTA, PASSI)

UN’ALTRA VERITÀ SU SREBRENICA
Ci giunge, con richiesta di anonimato, una lettera a proposito di Srebrenica. L’autore è un generale degli Alpini che, finito il servizio attivo, ha passato diversi anni nella ex Iugoslavia per conto di organismi internazionali, quindi conosce molto bene la situazione. La sua lettera ci arriva dopo un articolo pubblicato sul Corriere della Sera (Ratko Mladic, ergastolo confermato per il massacro di Srebrenica. La sentenza de L’Aia-Corriere.it). Continua a leggere