Minima Cardiniana 355/4

Domenica 5 dicembre 2021, Seconda Domenica di Avvento

EPIDEMIA: PERICOLO O TRUFFA?
L’OSSERVATORIO CONTRO LA SORVEGLIANZA DI STATO (OSS)
La mobilitazione di alcuni docenti universitari e intellettuali contro il Green Pass comincia a organizzarsi intorno a iniziative diverse per natura e finalità, ma accomunate dalla volontà di mantenere alto il livello di confronto con il Governo in carica (fino ad ora, per la verità, sordo a ogni critica) e, a quanto è dato vedere, da proposte e progetti che sembrano a conti fatti voler concentrare la riflessione su modelli consolidati di contrapposizione partitica.
Continuando a collocarsi fuori dal coro, due “volti noti” dei Minima Cardiniana, Francesco Benozzo e Luca Marini, hanno dato nel frattempo vita all’Osservatorio contro la Sorveglianza di Stato / Observatory against State Surveillance (OSS), che si propone – in modo programmaticamente indipendente da qualsivoglia schieramento – quale network internazionale di dissenso nei confronti della gestione politica della pandemia e dell’emergenza democratica da essa provocata. Continua a leggere “Minima Cardiniana 355/4”

Minima Cardiniana 355/5

Minima Cardiniana 355/5

Domenica 5 dicembre 2021, Seconda Domenica di Avvento

LE TRADIZIONI DELL’AVVENTO E DEL NATALE
SAN NICOLA, SANTA LUCIA, L’ALBERO SOLARE, IL PRESEPIO, I DONI DEI MAGI
Oggi, il Natale è soprattutto la festa dei bambini e dei regali. Ci si scambiano doni e si festeggia Papà Natale, il “Father Christmas” della tradizione angloamericana che veste i colori bianco-rossi, a quanto pare, dal tempo in cui è servito, ai primi del Novecento, a reclamizzare l’allora neonata Coca-Cola. In realtà, comunque, Papà o Babbo Natale – che ancora nell’Italia dell’anteguerra, quando era poco noto, si chiamava “il Vecchio Natale” – sembra essere una laicizzazione di Santa Klaus, a sua volta nome nato da una deformazione di Sankt Nikolaus: cioè di san Nicola. Il santo vescovo di Mira, città della costa anatolica, era noto per le sue virtù taumaturgiche: per questo, alla fine dell’XI secolo, baresi e veneziani se ne contesero le reliquie. Ancora oggi esse sono venerate nella basilica barese a lui consacrata, mèta anche di molti pellegrini ortodossi, specie dalla Russia. Continua a leggere “Minima Cardiniana 355/5”