Minima Cardiniana 361/4

Domenica 16 gennaio 2022
Seconda Domenica del Tempo Ordinario, San Marcello

LA CILIEGINA AFRICANA SULLA TORTA PESTILENZIALE
E infine, una notizia splendida. Come giustamente e orgogliosamente diceva Berlusconi già nel 2001, e noi in altra parte di questo numero abbiamo fedelmente riferito: “Noi dobbiamo essere consci della superiorità della nostra civiltà, che consiste di un sistema di valori che ha dato alla gente una diffusa prosperità nei paesi che l’hanno abbracciata, e garantisce rispetto per i diritti umani e le religioni. Questo rispetto di sicuro non esiste nei paesi Islamici”. Quanto era vero, quanto resta tale! In Africa, per esempio: dove installavamo missioni cristiane di varie Chiese e distribuivamo coperte infette per risolvere i problemi di sovrappopolazione dei nativi, mentre re Leopoldo del Belgio – cattolico e liberale – tagliava umanitariamente manine e piedini dei ragazzi congolesi sorpresi a cercar di evadere dalle sue miniere. Poi, abbiamo saputo che le case farmaceutiche occidentali si sbarazzano umanitariamente dei farmaci scaduti inviandoli come soccorso umanitario nel continente africano: un po’ come da noi certe aziende alimentari che rivogano alimenti semiscaduti facendoli riciclare in supermercati di quint’ordine e di infima scelta, quelli frequentati dal sottoproletariato nostrale e da quello extracomunitario. Ora, da noi, c’è chi ci sta provando con il covid: tantopiù che sembra che gli africani, a causa della collusione dei batteri covid con la malaria, siano già naturalmente avvantaggiati rispetto a noi. Civiltà superiore, come dice il futuribile presidente della repubblica. Continua a leggere

Minima Cardiniana 361/5

Domenica 16 gennaio 2022
Seconda Domenica del Tempo Ordinario, San Marcello

PAX AMERICANA E NUOVE BOMBE NUCLEARI IN DIFESA DI PACE E DEMOCRAZIA
Chi si sentisse la coscienza poco in pace pensando che noialtri italiani facciamo poco per la comune difesa della pace e della democrazia, si tranquillizzi. Se la patria si serve anche solo facendo la guardia a un bidone di benzina, figuratevi quale benemerenza si lucra ospitando in un bell’aeroporto nientemeno che bellissime nuove bombe nucleari. I “patrioti” si tranquillizzino: i reattori F-35A destinati a ospitare le splendide armi democratiche e pacifiste saranno sì sotto comando statunitense (ci mancherebbe…), ma sono aerei pagati dal popolo italiano – che forse ne avrebbe fatto volentieri a meno: sono molto cari – e a bordo ci sono militari italiani. Speriamo soltanto che, in caso di utilizzo, chi programmerà la ritorsione tenga presente che le bombe sono sì americane, ma aeroporti, aerei e personale subalterno appartengono tutti a un complesso di ascari. C’è un trattamento di favore, per i territori e le truppe di condizione colonizzata? Continua a leggere

Minima Cardiniana 361/6

Domenica 16 gennaio 2022
Seconda Domenica del Tempo Ordinario, San Marcello

IL PAPA, LA MEMORIA, LA STORIA
PAPA FRANCESCO E LA CANCEL CULTURE
La cancel culture ha fatto la sua comparsa in un discorso pontificio: papa Francesco ha criticato, nell’indirizzo di augurio di inizio anno al corpo diplomatico, quella che ha definito l’intenzione di riscrivere la storia “in base a categorie contemporanee, mentre ogni situazione storica va interpretata secondo l’ermeneutica dell’epoca, non l’ermeneutica di oggi”. Continua a leggere

Minima Cardiniana 361/7

Domenica 16 gennaio 2022
Seconda Domenica del Tempo Ordinario, San Marcello

UN FULGIDO ESEMPIO DI GIUSTIZIA. ORA, AVANTI CON GLI ALTRI…
MARTA SERAFINI
SIRIA, ERGASTOLO IN GERMANIA PER TORTURATORE DEL REGIME DI ASSAD
Condannato al carcere a vita Anwar Raslan, accusato di crimini contro l’umanità. Il processo a Coblenza è il primo che vede alla sbarra un ex militare di Damasco.
Carcere a vita per l’ex colonnello siriano Anwar Raslan, accusato di crimini contro l’umanità. La sentenza oggi a Coblenza, dove poco meno di due anni fa è iniziato il processo.
Raslan è responsabile della tortura di 4.000 persone durante la guerra civile siriana, tra il 2011 e il 2012 e di 58 omicidi e stupri. Il processo di Coblenza è il primo procedimento penale al mondo che coinvolge un esponente del regime siriano. Continua a leggere