Minima Cardiniana 476/1

Minima Cardiniana 476/1

Domenica 14 luglio 2024, San Camillo de Lellis

EDITORIALE
Ormai ci siamo rapidamente abituati a tutto. Anche all’idea che, se non sopravviene un miracolo, il peggio deve ancora venire. L’Ucraina è l’ultima perla della “campagna acquisti” avviata ormai circa un trentennio fa per indurre i governi dell’Europa orientale ad avviare il Drang nach Osten (“liberamente” sostenuto dalla “matura volontà democratica” dei popoli interessati, ça va sans dire…) che uno per uno li ha indotti ad aderire al patto NATO, elegantemente trascurando il carattere di “difesa dell’Atlantico settentrionale” ch’esso inizialmente aveva e mutandolo in un patto di offesa e di minaccia esercitata tra Mediterraneo, Mar Rosso e Mar Nero. Continua a leggere “Minima Cardiniana 476/1”

Minima Cardiniana 476/2

Minima Cardiniana 476/2

Domenica 14 luglio 2024, San Camillo de Lellis

LA MEMORIA E LA CONOSCENZA DELLA STORIA
C’È BISOGNO DI “MEMORIA GRATA”
Intervista a Franco Cardini di Cristina Uguccioni edita su “Avvenire”

A colloquio con il noto medievista: “Non impariamo dalla storia perché le poniamo domande sbagliate. E non la studiamo. Dal Concilio a papa Francesco: il cambiamento parte dalla tradizione”.
“Penso che la gratitudine sia una straordinaria forza spirituale. Per contro, essere ingrati è come essere mutilati, come essere afflitti da una forma di miopia intellettuale grave che sarebbe molto facile da evitare”.
Con queste parole inizia la riflessione sulla gratitudine il professor Franco Cardini, storico insigne, già docente di storia medievale in atenei italiani, europei ed extraeuropei.

Forniamo qui dal canto nostro una versione dell’intervista integrata e corretta da parte dell’intervistato, che è riconoscente all’intervistatrice ma che ha rilevato nel testo che essa ha proposto numerosi equivoci ed omissioni. Continua a leggere “Minima Cardiniana 476/2”

Minima Cardiniana 476/3

Minima Cardiniana 476/3

Domenica 14 luglio 2024, San Camillo de Lellis

LE ELEZIONI IN GRAN BRETAGNA
I LABURISTI TORNANO A WESTMINSTER
di Anna Tsyba
I laburisti hanno ripreso il controllo della Gran Bretagna. Dopo 14 anni di governo ininterrotto, i Tories hanno perso definitivamente la fiducia dei loro elettori. E il Partito Laburista ha vinto la stragrande maggioranza dei seggi in parlamento. Secondo i risultati delle votazioni, i laburisti avranno 412 seggi, 121 i conservatori di Rishi Sunak e 72 i Liberal Democratici. La storica vittoria laburista ha portato Keir Starmer alla carica di Primo Ministro.
Continua a leggere “Minima Cardiniana 476/3”