Minima Cardiniana 355/3

Domenica 5 dicembre 2021, Seconda Domenica di Avvento

EFFEMERIDI EUROATLANTICHE
MANLIO DINUCCI
DOVE CI PORTA L’ASSE ROMA-PARIGI
Il Trattato del Quirinale promosso dal presidente della Repubblica Mattarella, firmato il 26 novembre dal presidente del Consiglio Draghi e dal presidente della Repubblica Macron, è un trattato politico a 360 gradi con cui Italia e Francia “s’impegnano a sviluppare il loro coordinamento e a favorire la sinergia tra le rispettive azioni a livello internazionale”, attuando “partnership industriali in specifici settori militari” e altri programmi che comportano oneri finanziari per lo Stato. Per essere ratificato dal Presidente della Repubblica, il Trattato avrebbe dovuto essere prima autorizzato dal Parlamento in base all’Art. 80 della Costituzione, secondo cui “le Camere autorizzano con legge la ratifica dei trattati internazionali che sono di natura politica, o prevedono oneri alle finanze”. Il testo del Trattato è invece rimasto segreto, al di fuori di una ristretta cerchia di governo, finché non è stato pubblicato dopo la firma. Continua a leggere