Minima Cardiniana 357/1

Domenica 19 dicembre 2021, IV Domenica d’Avvento
Magnificat Anima Mea Dominum

EDITORIALE
Che il presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko non sia esattamente un fior di gentiluomo è piuttosto probabile: per quanto non si capisce perché lo si possa tranquillamente definire un “despota”, sostantivo che non è mai usato nei nostri media nei confronti di figuri quali il brasiliano Bolsonaro o certi capi di stato africani o latinoamericani, trattati con un riguardo che non meritano in quanto sicuramente dalla parte “giusta” nell’affrontamento mondiale configurante quella che ormai si potrebbe definire una nuova “guerra fredda”. Continua a leggere