Minima Cardiniana 347/2

Domenica 10 ottobre 2021, San Daniele

MA SARÀ COMUNISMO? CON UNA POSTILLA DEDICATA A PIETRANGELO BUTTAFUOCO, A VITTORIO SGARBI E A MONI OVADIA
PIETRANGELO BUTTAFUOCO
RACHELE MUSSOLINI E GUALTIERI, DUE EREDI SONO, MA È IL COMUNISMO FURBO CHE TIENE FAMIGLIA A ROMA
Anche Carlo Calenda, eroico portabandiera del libero mercato, il testimone della più intraprendente battaglia della modernità in una sfida in solitaria, adesso è già inghiottito dai “comunisti”.
Il fascismo di certo non c’è più ma il comunismo furbo del comparaggio di potere quello sì, altroché. Rachele Mussolini che prende tutti i voti a Roma – con buona pace del Corriere della Sera che se ne scandalizza – non sposta un bicchiere ma Gualtieri che arriva al Campidoglio, di una torta a doppio strato guarnita di Giubileo in arrivo e l’Expo da fare, sa che farsene, altroché. Continua a leggere