Minima Cardiniana 366/2

Domenica 20 febbraio 2022, Sant’Eleuterio

ALLE ORIGINI DELLA CRISI UCRAINA
EUGENIO DI RIENZO
IL REVANSCISMO RUSSO E LE MANCATE PROMESSE DELLA NATO
Nel marzo 2004, l’Unione Europea festeggiò l’allargamento della sua sfera a ben dieci nazioni, di cui quattro (Repubblica Ceca, Polonia, Slovacchia, Ungheria) ex membri del Patto di Varsavia e tre (Estonia, Lituania, Lettonia), già parte integrante dell’Urss sia pure per diritto di conquista. Questa espansione non avrebbe avuto nulla d’irrituale se, tra 1999 e 2004, questi stessi Stati, con l’aggiunta di Bulgaria e Romania, non fossero divenuti membri della NATO, un’alleanza che, in ossequio alla sua stessa primitiva ragione sociale, avrebbe dovuto essere sciolta dopo la dissoluzione dell’Unione Sovietica. Evidentemente Bill Clinton e George W. Bush avevano deciso di non onorare la promessa fatta da George Bush senior a Michail Gorbaciov, quando il Presidente statunitense lo persuase a consentire che la Germania unificata entrasse a far parte della North Atlantic Treaty Organization assicurandogli, come contropartita, che la coalizione, nata il 4 aprile 1949, non avrebbe esteso la sua presenza oltre la linea dell’Oder. Continua a leggere

Minima Cardiniana 365/7

Domenica 13 febbraio 2013, Santa Fosca

LIBRI LIBRI LIBRI
Il recente libro di Giovanni Armillotta dedicato all’Africa
Nello scrivere un libro sull’Africa – specie in questa parte del mondo – spesso si corre il rischio anzi, se vogliamo, noi lettori corriamo il rischio di annoiarci. Lunghe prese di posizioni istituzionali, poi una storia cronologia che – a pretesto di documenti su cui è riportato un fatto – esime l’autore a prendere posizioni contro – con molte opinioni – e invece a favore di un recente passato.
Nel recente libro di Giovanni Armillotta – Africa, il continente del terzo millennio. Chiave della modernità dal colonialismo al risveglio, Milano, Ledizioni, 2021, 444 pagine, € 19,90 – questo pericolo non c’è, e già dalla lettura dell’Introduzione dell’Autore, la quale toglie il velo a tanti luoghi comuni, frasi fatte e banalità con cui i Paesi “padri della democrazia” hanno martoriato tale Continente, basandosi pure su precetti etico-religiosi da far spavento. Continua a leggere