Minima Cardiniana 401/2

Domenica 20 novembre 2022, Cristo Re

“TUTTA LA STORIA È STORIA CONTEMPORANEA”, MA BISOGNA INTENDERCI
IL MINISTRO VALDITARA, LE VÖLKERWANDERUNGEN E I “MIGRANTI”: OVVERO QUANDO SAREBBE OPPORTUNO MANOVRARE LA STORIA CON CAUTELA PROFESSIONALE
Il nuovo ministro Valditara e il suo controverso libro: L’impero romano distrutto dagli immigrati. I titoli dei libri del neo ministro dell’Istruzione fanno discutere sui social.
Basta il titolo di un libro scritto dal nuovo ministro dell’Istruzione e del merito Giuseppe Valditara per far risuonare la grancassa della polemica sui social network. In realtà di libri a sua firma, finiti nella bufera, ce ne sono diversi ma quello che ha fatto più discutere, non solo gli utenti social ma anche alcuni accademici, è il libro intitolato: L’immigrazione nell’antica Roma. Anzi, quello era il titolo dell’opera originale, che di per sé non aveva fatto scalpore. Fa invece discutere il titolo dello stesso libro, ripubblicato nel 2016 per Il Giornale ma con un titolo diverso: L’impero romano distrutto dagli immigrati. Apriti cielo. Continua a leggere

Minima Cardiniana 401/3

Domenica 20 novembre 2022, Cristo Re

ALTRI GUAI PER VALDITARA
L’ABOLIZIONE DEL “MERITO”. I GIOVANI E IL “NO MELONI DAY”
di David Nieri
Lo scorso venerdì 18 novembre il nostro paese – sempre più confuso – ha assistito a una mobilitazione della scuola a livello nazionale contro il governo in carica e le annunciate politiche in tema di istruzione. La protesta è stata organizzata da Rete degli Studenti Medi, Unione degli Universitari e collettivi locali con cortei, presìdi e assemblee in decine di città in tutta Italia. Il movimento, ribattezzato “No Meloni Day”, sembra non abbia ottenuto l’esito sperato in termini di “presenze”. Ma l’attenzione mediatica è stata imponente, come ormai da tradizione quando si inneggia allo spettro del fascismo eterno. Sì, perché tra i vari slogan i riferimenti a un ventennio ormai morto e sepolto dalla Storia – ma non dall’editoria e dai polemisti della prima e dell’ultim’ora – non sono certo mancati. Continua a leggere

Minima Cardiniana 400/2

Domenica 13 novembre 2022, Avvento Ambrosiano

GIÀ, IL RAGAZZO DEL MAMIANI, UN “COME ERAVAMO”: E ADESSO?
La ripresa dell’inquietudine nella scuola, pur nella sua evidente pretestuosità, ci rimanda comunque al tempo della “rivoluzione che non c’è stata”… certo, il Joli Mai, il guevarismo (ce n’era uno anche “di destra”…), le ballate di Francesco Guccini e soprattutto l’Avvelenata, l’inno di una generazione. Che si stesse meglio quando si stava peggio?

GOODBYE LENIN, CON NOSTALGIA
di David Nieri
Se non altro, quel film di inizio millennio – Good Bye Lenin! appunto, rivelatosi uno dei maggiori successi in assoluto del cinema tedesco – coglieva in pieno quel sentimento che si sarebbe sviluppato negli ormai “ex” tedeschi dell’Est all’indomani della caduta del Muro, evento epocale del quale si è celebrato, nei giorni scorsi, il trentatreesimo anniversario. Una “celebrazione” che in Italia non ha mancato di suscitare polemiche “grazie” a una lettera indirizzata agli studenti da parte del neoministro dell’Istruzione (e del Merito, è bene ricordarlo), il professor Giuseppe Valditara, ordinario di Diritto romano presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino e l’Università Tor Vergata di Roma. Continua a leggere