Minima Cardiniana 392/4

Domenica 18 settembre 2022, San Giuseppe da Copertino

UNA BUONA FORMULAZIONE PROBLEMATICA (DA CONCRETIZZARE)
PER ESSERE PROTAGONISTI DEL NOSTRO FUTURO
di Bruno Bosi
Visto come è stata determinata poi gestita la crisi di governo dobbiamo temere che sia in corso un tentativo di imbavagliare qualsiasi voce che non accetti di adattarsi al nuovo modo di governare a colpi di unanimità. L’unanimità è l’elemento fondamentale di ogni dittatura. La sorprendente velocità con la quale sono state convocate le elezioni è un tentativo di mettere fuori gioco quelle frange di società che sono critiche nei confronti dell’attuale sistema. Queste non hanno avuto il tempo di organizzarsi così che si preannuncia la solita estenuante competizione tra dx e sx mentre in realtà hanno lo stesso programma: mantenere la gestione della società nelle mani di politici di mestiere che in nome di un europeismo snaturato avranno il sostegno dell’EU e assieme a questa dovranno dare prova di servilismo nei confronti del vertice della finanza globale. Continua a leggere

Minima Cardiniana 351/2

Domenica 7 novembre 2021, San Vincenzo Grossi

ANNIVERSARI EPOCALI
1521-2021. A MEZZO MILLENNIO DALL’AVVIO DELLA GLOBALIZZAZIONE
Cinquecento anni or sono. Nell’agosto del 1521 Hernan Cortès, nel nome del re di Spagna Carlo I ch’era anche Carlo V sacro romano imperatore, conquistava ed occupava Tenochtitlán capitale dell’impero azteco. Era la conclusione della prima grande impresa di un’Europa cristiana che si accingeva a sottomettere tutte le potenze della terra. Era anche il presupposto alla colossale invasione di metalli pregiati, oro e argento, nel nostro continente, che avrebbe provocato ben presto una colossale inflazione, la “rivoluzione dei prezzi” e la prima crisi internazionale della Modernità. Continua a leggere