Minima Cardiniana 362/5

Domenica 23 gennaio 2022, Santa Emerenziana

LIBRI LIBRI LIBRI

FRANCO CARDINI, Oh gran bontà de’ cavallieri antiqui! Scritti sulla cavalleria e sula tradizione cavalleresca italica, Rimini, Il Cerchio, 2021, pp. XL-475, euri 75.
Ovviamente, mi guardo bene dal tentar una recensione a questo grosso libro dall’aspetto imponente e dal costo proporzionato allo sforzo dell’editore. Non amo le autorecensioni e non ne ho mai fatte. D’altronde, qui si tratta di un nutrito gruppo di saggi redatti tutti in un arco di tempo di circa un quarto di secolo, tra la metà degli Anni Settanta agli Anni Novanta. D’accordo con l’Autore, l’Editore non ha provato a “normalizzarli” e tantomeno ad aggiornarli: sono pertanto tutti datati sul piano dello Status quaestionum e andranno considerati, da chi vorrà farlo, alla luce del loro confronto almeno con i due ohimè noti volumi Alle radici della cavalleria medievale e Quell’antica festa crudele. Continua a leggere

Minima Cardiniana 361/8

Domenica 16 gennaio 2022
Seconda Domenica del Tempo Ordinario, San Marcello

LIBRI LIBRI LIBRI
Andrea Franchini, Afghanistan. Storia di un paese in crisi, Treviso, Programma, 2021, pp. 125, euri 9,90.

Opportunamente, e tempestivamente, viene pubblicato un libretto – il termine allude semplicemente al formato – che con effettiva potenza sintetica parte dal presente di un paese ancora al centro del great Game avviato nell’Ottocento (o ancora prima, fino dai tempi di Alessandro?) per poi tracciare le linee di fondo di una dinamica millenaria che ha affascinato Kipling e Kessel. Andrea Franchini, giornalista e dirigente editoriale con uno speciale “genio” per l’alta divulgazione e per la letteratura condotta alla luce di un’ottima capacità di sintesi, riesce in poche dense pagine a fornire il quadro storico, religioso e antropologico di un paese dalle vicende complesse e dalle molteplici articolazioni feudali e tribali, prima della modernizzazione imposta da un “dispotismo” illuminato del pieno Novecento e, infine, dall’esperimento socialista appoggiato dall’Unione Sovietica, dalla resistenza popolare al regime che ne era scaturito e infine dall’egemonia di al-Quaeda fino alla vere o supposte implicazioni nel tragico evento dell’11 settembre 2001 e al ventennio dell’occupazione statunitense del paese segnato dal fallimento della “esportazione della democrazia”, al regime talibano e infine al contrasto tra ISIS e al-Qaeda. Interessanti le schede informative e la buona lessicografia. Continua a leggere