Minima Cardiniana 356/6

Domenica 12 dicembre 2021
Terza Domenica di Avvento, Laetare Jerusalem

È N.A.T.O. IL NUOVO ORDINE DEMOCRATICO
MANLIO DINUCCI
LA TRAGICA FARSA DEL SUMMIT PER LA DEMOCRAZIA
Il 9-10 dicembre il Presidente Biden ospiterà il “Summit per la Democrazia” che ha riunito riunirà, in collegamento mondiale online, “leader di governo, società civile e settore privato”. La lista degli invitati comprende 111 paesi. Tra questi 28 dei 30 membri della Nato: mancano Turchia e Ungheria ma, in compenso, ci sono Israele e Ucraina, insieme a 26 dei 27 membri della Ue salvo l’Ungheria. Il Summit “fornirà loro una piattaforma per difendere la democrazia e i diritti umani all’interno e all’estero, per affrontare attraverso un’azione collettiva le più grandi minacce che hanno di fronte oggi le democrazie”. Verrà in tal modo avviato “un anno di azione per rendere le democrazie più reattive e resilienti”, che culminerà con un secondo Summit in presenza per “costruire una comunità di partner impegnati nel rinnovamento democratico globale”. Continua a leggere

Minima Cardiniana 350/1

Domenica 31 ottobre 2021, San Quintino

EDITORIALE
PER I CULTORI DEI SEGNI. LE DUE COLONNE DEL TEMPIO DI SALOMONE
Vedo da molte notizie che mi pervengono (nonostante non sia adepto di alcuna diavoleria informatica) che la moda profetico-esoterica dilaga e che il mondo è pieno di ermetici e di cabbalisti dottissimi nell’interrogare le stelle e nell’interpretare i segni: da molti di essi, che talvolta hanno anche la cortese sollecitudine di avvertirmene, ho appreso altresì che papa Francesco è fuor d’ogni dubbio l’Anticristo in persona e che io ne sarei uno dei principali battistrada. Continua a leggere

Minima Cardiniana 333/5

Domenica 26 giugno 2021
XIII Domenica del Tempo Ordinario, San Cirillo di Alessandria

MANLIO DINUCCI
JOE BIDEN PALADINO DEI DIRITTI UMANI
Il Summit Usa-Russia, il 16 giugno a Ginevra, è stato definito dal presidente Biden “buono, positivo” e dal presidente Putin “abbastanza costruttivo”. Dovremmo quindi sentirci un po’ rassicurati in una situazione in cui l’Europa è in prima linea in quello che la Nato definisce “il punto più basso della nostra relazione con la Russia dalla fine della guerra fredda”? I fatti ci dicono il contrario. Nel momento stesso in cui in Svizzera era in corso il Summit Usa-Russia, nel Baltico era in corso la Baltops 50, una delle 20 grandi esercitazioni militari Usa-Nato in Europa nel 2021. Continua a leggere