Minima Cardiniana 369/3

Domenica 13 marzo 2022, Seconda Domenica di Quaresima

IL GIORNALISTA CENSURATO
Manlio Dinucci, analista di spessore per il manifesto i cui articoli abbiamo spesso riproposto su queste pagine, spiega i motivi per cui ha deciso di porre fine alla lunga collaborazione con il quotidiano: “L’8 marzo, dopo averlo per breve tempo pubblicato online il Manifesto ha fatto sparire nottetempo questo articolo anche dall’edizione cartacea, poiché mi ero rifiutato di uniformarmi alla direttiva del Ministero della Verità e avevo chiesto di aprire un dibattito sulla crisi ucraina. Termina così la mia lunga collaborazione con questo giornale, su cui per oltre dieci anni ho pubblicato la rubrica L’Arte della guerra”.
Qui a seguire l’articolo censurato. Continua a leggere

Minima Cardiniana 354/4

Domenica 28 novembre 2021, Prima Domenica d’Avvento

EFFEMERIDI DELL’ERA DELL’IPERCOLLABORAZIONISMO
MANLIO DINUCCI
ALL’ARMI, IL NEMICO È ALLE PORTE
Il segretario generale della Nato Stoltenberg ha incontrato il presidente Draghi, il 17 novembre a Roma, per affrontare “le attuali sfide alla sicurezza”, provenienti dal “rafforzamento militare della Russia in Ucraina e attorno ad essa”. Stoltenberg ha ringraziato l’Italia perché “contribuisce alla nostra presenza nella Regione Baltica con il pattugliamento aereo e sue truppe”. L’Aeronautica militare italiana – specifica il Ministero della Difesa – ha schierato nell’aeroporto di Ämari in Lettonia caccia F-35A del 32° Stormo di Amendola e caccia Eurofighter Typhoon del 4° Stormo di Grosseto, 36° Stormo di Gioia del Colle, 37° Stormo di Trapani e 51° Stormo di Istrana (Treviso). Quando aerei russi volano nello spazio aereo internazionale sul Baltico, in genere diretti all’exclave russa di Kaliningrad, i caccia italiani ricevono dal comando Nato l’ordine di decollo immediato su allarme e in pochi minuti li intercettano. Continua a leggere

Minima Cardiniana 328/4

Domenica 23 maggio 2021, Domenica di Pentecoste

MANLIO DINUCCI
GLI F-35 BOMBARDANO GAZA
Il portavoce delle Forze israeliane Zilberman, annunciando l’inizio del bombardamento di Gaza, ha specificato che “prendono parte all’operazione 80 caccia, inclusi gli avanzati F-35” (The Times of Israel, 11 maggio 2021). È ufficialmente il battesimo di fuoco del caccia di quinta generazione della statunitense Lockheed Martin, alla cui produzione partecipa anche l’Italia quale partner di secondo livello. Continua a leggere

Minima Cardiniana 327/5

Domenica 16 maggio 2021, Ascensione del Signore

…E NEMMENO STAVOLTA SCAMPERETE AL DELENDA NATO DEL COMPAGNO DINUCCI, NOTO PROVOCATORE COMUNISTA
MANLIO DINUCCI
L’EUROPA TERRENO DI MANOVRA DELLA STRATEGIA USA-NATO
La mobilità terrestre delle persone nell’Unione europea è stata paralizzata nel 2020 dai lockdown, principalmente in seguito al blocco del turismo. Lo stesso è avvenuto nella mobilità aerea: secondo uno studio del Parlamento Europeo (marzo 2021), essa ha subìto una perdita netta di 56 miliardi di euro e di 191.000 posti di lavoro diretti, più oltre un milione nell’indotto. La ripresa, nel 2021, si annuncia molto problematica. Solo un settore, in controtendenza, ha fortemente accresciuto la propria mobilità: quello militare.
In questo momento, in Europa, circa 28.000 militari stanno passando con carrarmati e aerei da un paese all’altro: sono impegnati nella Defender-Europe 21 (Difensore dell’Europa 2021), la grande esercitazione non della Nato ma dell’Esercito Usa in Europa, cui partecipano 25 alleati e partner europei. L’Italia vi partecipa non solo con le proprie forze armate, ma quale paese ospite. Continua a leggere