Minima Cardiniana 472/6

Minima Cardiniana 472/6

Domenica 16 giugno, Domenica XI del Tempo Ordinario
Santi Martiri Quirico e Giulitta, San Ceccardo Patrono di Carrara

VELA A MOMPRACEM
UNO SCIAMANO LAOTIANO
di Stefano Andres
Luang Prabang, uno dei luoghi sacri dell’Asia.
Così l’immaginario occidentale etichetta l’antica capitale laotiana centro del buddismo theravada.
La mia inquieta ricerca di tradizioni non poteva quindi non condurmi in questo lembo di terra incastonato tra due fiumi: il Mekong, la Madre dei fiumi, ed il suo affluente Nam Khan.
Posto che la Spiritualità non segue logiche umane, non riuscivo ad afferrare nemmeno minuscoli frammenti dell’Assoluto, pur visitando rispettosamente decine di templi, mirando le puntute cupole degli stupa, seguendo monaci dalle tuniche arancioni e dai piedi scalzi in processione all’alba alla ricerca di cibo.
In parte il Laos, nel corso di questi ultimi trent’anni, aprendosi al turismo ha almeno parzialmente perduto la spontaneità del Sacro. Tra edifici restaurati a beneficio della necessità estetica e cerimonie divenute spettacoli da fissare in un’immagine digitale. Continua a leggere “Minima Cardiniana 472/6”

Minima Cardiniana 470/6

Minima Cardiniana 470/6

Domenica 2 giugno 2024
Ricorrenza convenzionale (non liturgica) del Corpus Domini
LXXVIII anniversario della proclamazione della Repubblica italiana

SULLE TRACCE DELLA TIGRE
IDENTIKIT PER UN EROE
di Fabio Negro

Vi è un uomo che impera su questo mare, che bagna le coste delle isole malesi, un uomo che è il flagello dei naviganti, che fa tremare le popolazioni, e il cui nome suona come una campana funebre. Hai tu udito parlare di Sandokan, soprannominato la Tigre della Malesia? Guardami in viso. La Tigre sono io!…
(E. Salgari, Le Tigri di Mompracem)

Con queste parole Sandokan descrive sé stesso a Marianna. Sembrerebbe un eccesso di vanagloria o di presunzione, ma se avesse piena coscienza del suo personaggio, avrebbe sicuramente ragione. Negli otto romanzi[1] in cui è (a vario titolo) protagonista infatti, ha compiuto imprese quasi mitologiche e azioni al limite dell’umana capacità. A partire dal suo soprannome, Tigre della Malesia, si capisce che questo principe fattosi pirata-giustiziere incarna doti non comuni, che rappresenta e sintetizza tutte le virtù tipiche degli eroi della chanson de geste. Sandokan personifica anche quella forza vitale, quel coraggio incosciente che appartengono all’animo dei giovani[2]. Continua a leggere “Minima Cardiniana 470/6”

Minima Cardiniana 469/6

Minima Cardiniana 469/6

Domenica 26 maggio 2024, Santissima Trinità

ROTTA PER MOMPRACEM
L’ISOLA CHE C’ERA
di Fabio Negro

Chi dice che non ritornerete a Mompracem, e che non abbiano a ritornare ancora i tempi della Tigre?
(E. Salgari, La Tigre della Malesia)

Mompracem! Quante volte l’abbiamo sognata? Quante volte abbiamo sognato di combattere per la libertà, fianco a fianco con Sandokan? Quante volte abbiamo immaginato di lasciare tutto e partire per raggiungerla? E quante volte l’abbiamo cercata sugli atlanti moderni ma il nostro viaggio si è fermato quando non l’abbiamo trovata? Continua a leggere “Minima Cardiniana 469/6”

Minima Cardiniana 466/4

Minima Cardiniana 466/4

Domenica 5 maggio 2024
VI Domenica di Pasqua, San Gottardo

VELA A MOMPRACEM
Riprendiamo un racconto che fa parte della raccolta I racconti del Mala bar. Diario di un viaggiatore in Thailandia, Solfanelli editore, Chieti, 2020
FANTASMI
di Luigi G. de Anna
Dalla banca dove dovevo firmare il contratto per conto della mia ditta, mi avevano scritto che l’incontro era stato anticipato addirittura di due mesi. Un’amica che vive a Bangkok mi consigliò di prendere un hotel in Sukhumvit, la lunga arteria dei centri commerciali, delle banche e dei negozi di lusso. Il luogo dove avevo l’appuntamento di lì si raggiunge facilmente. Bangkok è infatti famosa per i suoi “traffic jam”, gli ingorghi che la rendono invivibile nelle ore di punta. Continua a leggere “Minima Cardiniana 466/4”