Minima Cardiniana 327/4

Domenica 16 maggio 2021, Ascensione del Signore

UN INTELLETTUALE EBREO, UN UOMO ONESTO, UNO SPIRITO CORAGGIOSO
L’ATTACCO DI MONI OVADIA: “LA POLITICA DI ISRAELE È INFAME, STRUMENTALIZZA LA SHOAH”
L’artista sugli scontri a Gerusalemme: “Io sono ebreo ma le vittime sono i palestinesi abbandonati da tutti”.
In una intervista Moni Ovadia commenta l’escalation di violenza in Medio Oriente che è sfociata in una lunga notte di bombardamenti tra Israele e la Striscia di Gaza: “La politica di questo governo israeliano è il peggio del peggio. Non ha giustificazioni, è infame e senza pari. Vogliono cacciare i palestinesi da Gerusalemme est, ci provano in tutti i modi e con ogni sorta di trucco, di arbitrio, di manipolazione della legge. È una vessazione ininterrotta che ogni tanto fa esplodere la protesta dei palestinesi, che sono soverchiamente le vittime, perché poi muoiono loro, vengono massacrati loro”. Continua a leggere