Minima Cardiniana 399/8

Domenica 6 novembre 2022, San Leonardo

LA SOLITA COPPIA CHE NON CI STA
BENOZZO E MARINI CONTRO LA PACIFICAZIONE NAZIONALE POST-COVID
Sta girando in rete e su qualche quotidiano, da qualche giorno, questa riflessione di Francesco Benozzo e Luca Marini sulle recenti tendenze verso l’amnistia e i colpi di spugna relativamente alle colpe della gestione del Covid, che a quanto pare trovano d’accordo sia il governo che l’opposizione. Lo scritto è anche un’amara riflessione sul mondo universitario e sulla sua tendenza a seguire il vento che tira, come dimostra, nelle argomentazioni degli autori, l’annunciato convegno del Politecnico di Torino, che mette insieme “dissidenti” e membri del CTS, torturatori e torturati, all’insegna del “dialogo costruttivo”. Avendo seguito da vicino in particolare la vicenda di Benozzo, la sua sospensione per quasi otto mesi dal lavoro e dallo stipendio (sospensione che, dopo le ammissioni di Pfizer, risulta immotivata e non fondata giuridicamente, come quella subita da altre centinaia di migliaia di persone), possiamo comprendere le ragioni di questo appello a evitare di ricadere, come spesso accade in Italia, nel solito inciucio descritto magistralmente nella celebre Simme ’e Napule, paisà’ di Peppino Fiorelli: “Chi ha avuto, ha avuto, ha avuto… scurdámmoce ’o ppassato”. Continua a leggere