Minima Cardiniana 368/4

Domenica 6 marzo 2022, Prima Domenica di Quaresima

LIBRI LIBRI LIBRI
IL RITORNO DI UN GRANDE CLASSICO DELLA MEDIEVISTICA
Il tempo guarisce sempre ogni cosa. Eppure, alla mancanza di Raoul Manselli i medievisti italiani (ed europei) non si sono ancora abituati. Il grande storico napoletano (1917-1984), allievo di Raffello Morghen, decisamente ci manca. È stata una grande – e purtroppo anche precoce – perdita la sua. Ci manca anzitutto la sua “napoletanità”, il tratto cordiale, affettuoso ma anche finemente critico, a tratti anche generosamente polemico; ci manca la qualità della sua scrittura, ora che troppi storici, anche valorosi, sembrano dimenticare che le idee camminano sulle parole e che uno stile efficace e piacevole può convincere il lettore più di uno ostico e pedante; ci manca la sua fede cristiana profonde eppure mai intollerante, mai prevaricatrice, rispettosa sempre delle idee altrui. Continua a leggere