Minima Cardiniana 358/6

Domenica 26 dicembre 2021
Celebrazione della Sacra Famiglia, Santo Stefano Protomartire

I RACCONTI DI NATALE DI FRANCO CARDINI/2
CASA TUA
Alla fine, aveva deciso di provarci anche lui. In fondo, al punto cui erano arrivate le cose, che cosa c’era di male? Rubare o ammazzare, questo no, questo mai: anche se era ancora forte e al suo paese gli avevano pur insegnato come si usa il coltello e come si sgozzano le capre. Con un uomo, o magari con una ragazza, non sarebbe stato poi troppo più complicato. Continua a leggere

Minima Cardiniana 358/7

Domenica 26 dicembre 2021
Celebrazione della Sacra Famiglia, Santo Stefano Protomartire

I RACCONTI DI NATALE DI FRANCO CARDINI/3
QUELLI DEL QUARTO PIANO, OVVERO I TRE RISVEGLI DELLA VIGILIA
– Buongiorno, Professore, mi scusi: sono le otto e mezza. La colazione è pronta in soggiorno. Ho acceso anche il caminetto, come piace a Lei.
La ragazza sorrideva radiosamente, con quel bell’accento russo dalle liquide consonanti della sua Suzdal.
– Grazie, Svetlana. Wotan ha già mangiato?
– La pappa di carne, sì. Il riso con verdura non lo vuole.
– Eh, la bestiaccia…
– Se non le spiace, Professore, esco per le solite cose e faccio qualche compera. Torno fra un paio d’ore, per preparare il pranzo. Desidera qualcosa di speciale?
– Fa’ pure come vuoi, Svetlana: scegli tu. Magari una bella insalata.
– Arrivederci, Professore. Continua a leggere

Minima Cardiniana 357/8

Domenica 19 dicembre 2021, IV Domenica d’Avvento
Magnificat Anima Mea Dominum

I RACCONTI DI NATALE DI FRANCO CARDINI
L’ORAFO MATTEO, GIUDITTA E L’ANGIOLETTO
Si svegliò ancora più tardi del solito, e col solito cerchio alla testa: ma, dopo una vita, non ci faceva più caso. E poi, ormai non aveva più importanza. Guadagnò svogliatamente il bagno, dove impiegò come sempre un tempo esagerato per le abluzioni mattutine. Poi salì i tre stretti scalini fino al cucinotto sistemato nella piccola mansarda: mise su la napoletana per il caffè, riflettendo che a quell’ora sarebbe stato piuttosto il caso di farsi due uova o un piatto di pasta in bianco, i malinconici manicaretti da single dei quali viveva da anni. Continua a leggere