Minima Cardiniana 365/1

Domenica 13 febbraio 2013, Santa Fosca

EDITORIALE
DEUS QUOS VULT PERDERE DEMENTAT
Dopo le ultime notizie e visto l’atteggiamento dei vari capi di stato e delle varie diplomazie coinvolti, c’è solo da sospendere il giudizio e da affidarsi alla clemenza divina.
Il presidente ucraino Zelensky ha “chiuso” d’autorità le rotte aeree internazionali sul Mar Nero perché a suo non verificato ma indiscusso indiscutibile giudizio esse sarebbero messe in pericolo dalle esercitazioni dell’aeronautica russa (per contro, le esercitazioni aeronautiche della NATO sono sempre sicurissime: Cermis insegni). Noialtri occidentali abbiamo immediatamente preso per oro colato il parere dello statista di Kiev. Continua a leggere

Minima Cardiniana 363/4

Domenica 30 gennaio 2022
Quarta Domenica del Tempo Ordinario, Santa Martina

USA-NATO VERSUS URSS-CSI. VECCHI RICATTI E NUOVE SITUAZIONI
UNA LETTERA, DUE ARTICOLI, UNA RISPOSTA
Il 10 gennaio scorso il signor Giovanni Marelli mi aveva scritto una lettera ispirata da un confronto tra due articoli di quotidiano a suo dire inconciliabili tra loro: né si vede come potrebbero ben conciliarli, dal momento che uno era a firma di Alberto Negri, l’altro di Paolo Guzzanti. La sua missiva mi è arrivata in ritardo: scherzi del computer. Rispondo solo adesso. Fornisco qui ai lettori il testo del materiale propostomi dal signor Marelli e la mia risposta. Come al solito, il dialogo è aperto e qualunque opinione sensata e documentata è la benvenuta. Continua a leggere

Minima Cardiniana 358/4

Domenica 26 dicembre 2021
Celebrazione della Sacra Famiglia, Santo Stefano Protomartire

I RUSSI AGGRESSIVI, GLI AMERICANI CUSTODI DELLA PACE
MANLIO DINUCCI
“MOSSA AGGRESSIVA” RUSSA: MOSCA PROPONE LA PACE
La Federazione Russa ha consegnato agli Stati Uniti d’America, il 15 dicembre, il progetto di un Trattato e di un Accordo per disinnescare la crescente tensione tra le due parti. I due documenti sono stati resi pubblici, il 17 dicembre, dal Ministero degli Esteri russo. La bozza di trattato prevede, all’Art. 1, che ciascuna delle due parti “non intraprenda azioni che incidono sulla sicurezza dell’altra parte” e, all’Art.2, che “si adoperi per garantire che tutte le organizzazioni internazionali e alleanze militari a cui partecipa aderiscano ai principi della Carta delle Nazioni Unite”. Continua a leggere

Minima Cardiniana 327/5

Domenica 16 maggio 2021, Ascensione del Signore

…E NEMMENO STAVOLTA SCAMPERETE AL DELENDA NATO DEL COMPAGNO DINUCCI, NOTO PROVOCATORE COMUNISTA
MANLIO DINUCCI
L’EUROPA TERRENO DI MANOVRA DELLA STRATEGIA USA-NATO
La mobilità terrestre delle persone nell’Unione europea è stata paralizzata nel 2020 dai lockdown, principalmente in seguito al blocco del turismo. Lo stesso è avvenuto nella mobilità aerea: secondo uno studio del Parlamento Europeo (marzo 2021), essa ha subìto una perdita netta di 56 miliardi di euro e di 191.000 posti di lavoro diretti, più oltre un milione nell’indotto. La ripresa, nel 2021, si annuncia molto problematica. Solo un settore, in controtendenza, ha fortemente accresciuto la propria mobilità: quello militare.
In questo momento, in Europa, circa 28.000 militari stanno passando con carrarmati e aerei da un paese all’altro: sono impegnati nella Defender-Europe 21 (Difensore dell’Europa 2021), la grande esercitazione non della Nato ma dell’Esercito Usa in Europa, cui partecipano 25 alleati e partner europei. L’Italia vi partecipa non solo con le proprie forze armate, ma quale paese ospite. Continua a leggere