Minima Cardiniana 398/5

Domenica 30 ottobre 2022, Sant’Angelo d’Acri

BENOZZO E MARINI SEMPRE IN PRIMA LINEA
NUOVO APPELLO A MATTARELLA
Semplicemente chiedere scusa. Alla luce delle dichiarazioni ufficiali della Pfizer, che hanno definitivamente sollevato il velo sulla montagna di menzogne servita a costruire la scellerata campagna vaccinale e l’abietto Green Pass, semplicemente questo dovrebbero fare il Presidente della Repubblica e gli altri che, come lui, hanno spinto gentilmente gli italiani alla vaccinazione dall’alto di posizioni istituzionali: chiedere scusa per il male fatto loro.
Sarebbe anche un modo intelligente per uscire dalla vicenda con le mani più o meno pulite. Del resto è quanto stanno già facendo i leader di altre nazioni, Canada in testa.
Chiedere scusa non vuol dire, ovviamente, ottenere il perdono, magari in nome di quella pacificazione nazionale di cui già qualcuno parla. Va bene che l’Italia è il Paese dei voltagabbana, dei 25 luglio, delle commissioni di epurazione inconcludenti, delle amnistie in grado di trasformare tutti gli ex fascisti in convinti democristiani, degli “armadi della vergogna” girati contro il muro per occultare crimini di guerra e altre mostruosità. Ma il perdono no, quello no. Continua a leggere

Minima Cardiniana 342/5

Domenica 5 settembre 2021, San Giordano

ANCORA SUL COVID E SUI VACCINI…
UNA LETTERA DI ANDREA FASSÒ
Caro Franco,
anzitutto ti chiedo scusa per essere stato poco chiaro. Non identifico la tua posizione con quella di Francesco Benozzo e Luca Marini; dissento soltanto dalla tua opinione che si debba “accettare il rischio perdurante del contagio” lasciando ciascuno libero di scegliere se vaccinarsi o no; dissento anche sul giudicare il Green Pass un provvedimento liberticida (dove l’hai scritto? non lo ritrovo più), mentre a me pare un provvedimento liberatore.
Se non sono stato abbastanza chiaro lo ripeto: vaccinarsi è un dovere (morale, sociale, civico: quello che vuoi tu) verso gli altri prima ancora che verso noi stessi. Io ho il diritto di rovinarmi la salute fumando all’aperto; non ho il diritto di fumare in un luogo chiuso danneggiando la salute altrui. E sarebbe sbagliato “accettare il rischio perdurante” dell’intossicazione da fumo passivo permettendo di fumare in un cinema, in un bar, in un ristorante ecc. Infatti è proibito fin dal 1975 e i mugugni dei fumatori si sono spenti ben presto. Continua a leggere

Minima Cardiniana 341/4

Domenica 29 agosto 2021, Martirio di San Giovanni Battista

SUL GREEN PASS E SUI VACCINI. UNA LETTERA DI ANDREA FASSÒ
Caro Franco, mi dispiace molto non poter essere d’accordo con Giorgio Agamben, Massimo Cacciari, Luca Marini e soprattutto con due dei miei amici più cari, te e Francesco Benozzo (Minima Cardiniana 339/3).
Venerdì 6 agosto Francesco ha inviato a tutto il nostro dipartimento LILEC (Lingue, letterature e culture moderne) di Bologna una mail in cui riprendeva più o meno per intero la lettera-manifesto redatta insieme a Luca Marini, con qualche aggiunta personale.
Ci sono state diverse risposte; fra queste la mia del 7 agosto, rivolta a tutti i colleghi intervenuti. Ne riproduco i passi essenziali: Continua a leggere