Minima Cardiniana 339/1

Domenica 8 agosto 2021, San Domenico

EDITORIALE
ESTATE, ESTATE MIA, NON DECLINARE…
I decadenti, gli estetizzanti, i rétro e i refrattari di qualunque risma però di un certo buon gusto (con una spruzzata di kitsch), avranno senza dubbio individuato a colpo sicuro questo verso, che appartiene alla raccolta dannunziana dell’Alcyone.
Non ci lasciamo ingannare dalla malinconica levità del tema. Qui c’è l’annunzio di un argomento che al contrario è esistenzialmente severo. Sentite questa:

“Come scorrea la calda sabbia lieve
per entro il cavo della mano in ozio,
il cor sentì ch’il giorno era più breve…”. Continua a leggere