Minima Cardiniana 384/1

Domenica 26 giugno 2022, San Vigilio

EDITORIALE
L’ETERNO TEATRINO DELLA MEMORIA E DELLA “CANCELLAZIONE”
Insomma, tra dovere della memoria e cancel culture, ci capite ormai ancora qualcosa? Che cosa si deve ricordare, che cos’è opportuno o necessario dimenticare?
Prendiamo la doccia scozzese degli ultimi anni. Fino a una manciata di mesi fa, d’altro non si parlava se non di terrorismo fondamentalista musulmano. Poi qualcuno dev’essersi accorto che i capi e i finanziatori dei terroristi erano “amici”, partners finanziari, ottimi esportatori di petrolio ed eccellenti importatori di quelle armi che escono senza posa dalle uniche fabbriche industriali che l’Occidente riesca ancora a far andare a pieno ritmo. Quindi, mettiamo la sordina all’antislamismo indiscriminato e parliamo d’altro. Continua a leggere

Minima Cardiniana 325/6

Domenica 2 maggio 2021
Domenica IV dopo Pasqua, Cantate

DOSSIER YEMEN
Vergogna, vergogna, vergogna! Centomila volte vergogna su tutti noi che stiamo a questo gioco infame! Da anni gli sciiti yemeniti houthi sono soggetti al massacro da parte del governo centrale del loro paese e ai bombardamenti statunitensi appoggiati da forze saudite, israeliane e occasionalmente anche egiziane e turche. Continua la fitna, la guerra civile antisciita da parte di alcune potenze arabe sunnite, associata alla “guerra indiretta” contro l’Iran. Non si bombarda soltanto. Si applica un embargo spietato, si nega non solo cibo ma perfino medicinali; ci si serve del covid per accelerare il genocidio. E da quel martoriato angolo della penisola arabica si può dire non passi mai una notizia. Eppure, pochi giorni fa, finalmente lo Yemen sciita è balzato all’onore delle cronache: e la nostra TV si è compiaciuta d’inondarci di una buona mezz’ora di un servizio nel quale con fermezza si stigmatizza il fatto che gli houti mandino in guerra i bambini contro tutte le leggi umane e divine e contro un preciso divieto delle Nazioni Unite. Questo fa notizia. Non i bombardamenti, non l’assedio per fame e per diniego di medicinali. E noi siamo complici di tutto ciò. FATE SENTIRE IN TUTTI I MODI al nostro governo e alle Nazioni Unite LA VOSTRA PROTESTA: USATA ALMENO SISTEMATICAMENTE GLI STRUMENTI DELL’INFORMATICA. Vergogna, vergogna, vergogna! Continua a leggere

Pubblicato in MC | Contrassegnato